Restituzione

1/2020, Luglio ISBN: 9788855221153pp. 125 - 140 DOI: 10.48247/P2020-1-008

Abstract

Se parliamo di restituzione, non è certamente per disfare o rovesciare la destituzione – dando così avvio a un cerchio infernale. cerchiamo piuttosto di restituire la questione qui chiamata “destituzione” al suo contesto, per poterla situare. Restituire per risituare. La nostra situazione, o il nostro sito più o meno comune – a noi che ci occupiamo della cosa chiamata “politica” – è effettivamente quella di un distacco generale. come accade regolarmente, si danno delle configurazioni epocali: la nostra è quella di un distacco, di una diffidenza o di un disprezzo verso la politica. Ve ne sono diverse espressioni: se alcuni vogliono riaprire o reinventare la politica, altri cercano di oltrepassarla, o di ritrattarla, o ancora di dislocarla. Mio intento è considerare il gesto proprio di Agamben in rapporto a questa situazione complessiva, rivolgendomi tanto a ciò che lo distingue quanto a ciò che lo mette in risonanza con gli altri.

Scarica l'articolo Cita l'articolo
MLA
Nancy, Jean-Luc. "Restituzione". Pólemos I. 1. (2020): 125-140 https://www.rivistapolemos.it/restituzione/?lang=it
APA
Nancy, J. (2020). "Restituzione". Pólemos I. (1). 125-140 https://www.rivistapolemos.it/restituzione/?lang=it
Chicago
Nancy, Jean-Luc. 2020. "Restituzione". Pólemos I (1). Stamen: 125-140. https://www.rivistapolemos.it/restituzione/?lang=it
RIS
BibTeX

Keyword

Contatti

info » redazione[at]rivistapolemos.it
call for paper » cfp[at]rivistapolemos.it