L'Europa dopo il muro. Quale fine e quale inizio?

A cura di Giulia Dettori e Beatrice Tramontano

Numero 1, 2021, maggio
ISBN: 9788855224567 | Anno

Forme

Andrea Pinazzi , EUROPA, TRA MURO E MURI
Giorgio Repetto, SOVRANITÀ E COSTITUZIONALISMO IN EUROPA
Edoardo Greblo , IL BORDER CONTINUUM DELL’EUROPA

Presentazione

Giulia Dettori e Beatrice Tramontano, Nota delle curatrici

Contatti

info » redazione[at]rivistapolemos.it
call for paper » cfp[at]rivistapolemos.it

call for paper

Pólemos no. 1, 2023: RESPONSABILITÀ, COMUNITÀ E COMUNICAZIONE: DALLA FILOSOFIA MODERNA ALL’ETICITÀ CONTEMPORANEA

A cura di Giulia Battistoni e Giorgio Erle

 

La distinzione weberiana tra “etica dell’intenzione” ed “etica della responsabilità” trova un valido terreno di sviluppo a partire dalle diverse prospettive di I. Kant e di G.W.F. Hegel rispetto all’agire morale, alla valutazione dell’azione e della responsabilità dell’agente. Si tratta di pensatori la cui visione sistematica, in passato spesso rigettata, ha fornito a partire dalla seconda metà del Novecento categorie fondamentali per la riflessione etica sull’agire e sulla responsabilità degli individui.

(more…)

Polemos no.2, 2022: FURIO JESI. MITOPOLITICA.

Furio Jesi. Mitopolitica.

A cura di Emanuele Edilio Pelilli e James Martel

 

 

Furio Jesi è stato uno studioso torinese dall’enorme varietà di interessi, il cui sentiero intellettuale parte dall’archeologia e dalla storia delle religioni, attraversando l’antropologia e l’etnologia, lo studio del mito e della mitologia, fino ad arrivare alla critica letteraria, la germanistica, la storia delle idee e la filosofia. Figura intellettuale stratificata e difficilmente classificabile, di origine ebraica ma non credente, militante e teorico della nuova sinistra, solo ultimamente sta risvegliando l’attenzione anche di studiosi di tutto il mondo per l’attualità delle sue analisi e per la profondità del suo pensiero: nuclei teorici fondamentali e ad oggi profondamente attuali come quelli riguardanti la performatività delle narrazioni e delle finzioni, la conoscibilità o meno del mito e il suo uso politico, le risemantizzazioni e trasformazioni di mitologemi, la critica e messa in questione delle temporalità egemoni nella tradizione occidentale, tutto ciò si impone come un’esigenza nel dibattito filosofico e politico attuale.

(more…)