UN LUOGO DI DELIZIA. Tra analogico e digitale

2/2020, dicembre ISBN: 9788855222457

Abstract

The Game of Life di John Conway, i boidi di Craig Reynolds, i motori scacchistici, le GAN (Generative Adversarial Networks) sono alcuni significativi esempi dell’esplorazione possibile oggi grazie al computer, in ambiti considerati, in passato, al di là  delle capacità  computazionali di una macchina: essenzialmente, le manifestazioni della vita e l’intelligenza. Il saggio si propone di mostrare, in primo luogo, quanto sia difficile difendere, in queste aree, distinzioni di principio, una volta che la loro architettura concettuale venga catturata da un algoritmo e restituita digitalmente da simulazioni di grana sempre più fine. In secondo luogo, ci si propone di spostare l’attenzione sul “mondo”, inteso semplicemente come sfondo, come ambiente circostante da cui dipendono le figure di significato in cui si rappresentano i comportamenti del vivente e quelli riconosciuti come intelligenti.

Scarica l'articolo Cita l'articolo
MLA
Adinolfi, Massimo. "UN LUOGO DI DELIZIA. Tra analogico e digitale". Pólemos II. 2. (2020): - https://www.rivistapolemos.it/un-luogo-di-delizia-tra-analogico-e-digitale/?lang=it
APA
Adinolfi, M. (2020). "UN LUOGO DI DELIZIA. Tra analogico e digitale". Pólemos II. (2). - https://www.rivistapolemos.it/un-luogo-di-delizia-tra-analogico-e-digitale/?lang=it
Chicago
Adinolfi, Massimo. 2020. "UN LUOGO DI DELIZIA. Tra analogico e digitale". Pólemos II (2). Donzelli Editore: -. https://www.rivistapolemos.it/un-luogo-di-delizia-tra-analogico-e-digitale/?lang=it
RIS
BibTeX

Keyword

Contatti

info » redazione[at]rivistapolemos.it
call for paper » cfp[at]rivistapolemos.it