GLOBALIZZAZIONE, RIFORMA PROTESTANTE E SECOLARIZZAZIONE CARTOGRAFICA

2/2018, dicembre ISBN: 978-88-31928-39-7pp. 57 - 73 DOI: 10.19280/P2018-2-004

Abstract

La globalizzazione che prese avvio dalle grandi scoperte geografiche, con l’apertura del mondo europeo verso nuovi spazi, ebbe alcune caratterizzazioni peculiari derivanti da una rinnovata impostazione, visibile a un tempo nella cartografia e nella riflessione filosofica. In questa relazione, e nelle conseguenze che in termini rappresentativi si ebbero, un ruolo fondamentale fu svolto dalla Riforma protestante, che diede ulteriore impulso a quel fenomeno di spinte centrifughe – ideali e fattuali – che si erano avviate con l’impresa di Colombo. Quello che in cartografia si registrò in termini di perdita degli elementi divini e sovrannaturali, prima dettati dall’impostazione cattolico-medievale, fu infatti il risultato ultimo non solo delle scoperte geografiche, ma anche del realismo incarnato dalla visione protestante e dell’iconoclastia avviata dai moti riformatori. Tali elementi possono essere ricompresi all’interno della formula della secolarizzazione cartografica che seguì di pari passo gli avanzamenti del «pensiero per linee globali».

Scarica l'articolo Cita l'articolo
MLA
Ricci, Alessandro. "GLOBALIZZAZIONE, RIFORMA PROTESTANTE E SECOLARIZZAZIONE CARTOGRAFICA". Pólemos XI. 2. (2018): 57-73 https://www.rivistapolemos.it/globalizzazione-riforma-protestante-e-secolarizzazione-cartografica/?lang=it
APA
Ricci, A. (2018). "GLOBALIZZAZIONE, RIFORMA PROTESTANTE E SECOLARIZZAZIONE CARTOGRAFICA". Pólemos XI. (2). 57-73 https://www.rivistapolemos.it/globalizzazione-riforma-protestante-e-secolarizzazione-cartografica/?lang=it
Chicago
Ricci, Alessandro. 2018. "GLOBALIZZAZIONE, RIFORMA PROTESTANTE E SECOLARIZZAZIONE CARTOGRAFICA". Pólemos XI (2). Stamen: 57-73. https://www.rivistapolemos.it/globalizzazione-riforma-protestante-e-secolarizzazione-cartografica/?lang=it
RIS
BibTeX

Keyword

Contatti

info » redazione[at]rivistapolemos.it
call for paper » cfp[at]rivistapolemos.it

sullo stesso argomento